Ferdinando Imposimato: impedire lo scempio

 

Cari amici del viterbese

Cara dottoressa Antonella Litta,

anzitutto desidero esprimervi, rinnovandola, la mia sincera e convinta solidarietà ed il mio plauso per la difficile battaglia che state conducendo per la difesa del vostro magnifico territorio minacciato dalla speculazione selvaggia dei trafficanti di rifiuti, che si trincera dietro un preteso sviluppo, e dai progetti devastanti come quello dell'aeroporto di Viterbo che sarebbe uno scempio in una zona di alto interesse artistico ed archeologico.

Ancora una volta le mire di sfruttamento del territorio a scapito dei cittadini e senza il loro consenso devono essere contrastate con forza come è accaduto in Val di Susa dove siamo riusciti a bloccare l'Alta Velocità fonte di corruzione e di devastazione dell'ambiente come è accaduto a Firenze.

Per questo vi invito a partecipare il 6 ottobre alle ore 15 a piazza Farnese di Roma, alla grande assemblea popolare indetta dal movimento Repubblica dei Cittadini (per contatti: http://www.repubblicadeicittadini.com/) che si batte perché i cittadini, nell'assenza o nella complicità dei partiti rispetto a questioni che interessano il bene comune e non gli interessi privati, diventino i veri protagonisti della politica e i garanti dei loro diritti inviolabili come quello della difesa dell'ambiente e della salute.

Ferdinando Imposimato

 

Informazioni su Ferdinando Imposimato su:

http://it.wikipedia.org/wiki/Ferdinando_Imposimato.

Su http://ferdinandoimposimato.blogspot.com/ il suo blog.

 

Inviata da Centro di ricerca per la pace

strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo

a nocoketarquinia@yahoogroups.com, 2 settembre 2007

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci