COMUNICATO STAMPA

Firenze, 17 ottobre 2007

 

 

TAV: l’esperienza del disastro del Mugello
va in Trentino-Alto Adige

 

I cittadini del Trentino-Alto Adige che temono le conseguenze ambientali dei 220 km di tunnel progettati per la linea Alta Velocità Verona-Monaco chiamano l’associazione indipendente toscana Idra a testimoniare i danni al territorio, all’ecosistema, alla società, all’economia e all’erario provocati dalla cantierizzazione TAV sotto l’Appennino fra Firenze e Bologna.

Un’opera faraonica ancora largamente incompiuta oltre 13 anni dopo l’approvazione dei progetti.

 

Giovedì 18 ottobre, alle 20.30

presso l’Auditorium in Via Clarina, 1 a Trento

INCONTRO DIBATTITO

 

Cos'è il TAV Verona-Brennero-Monaco

Spazio Aperto No inceneritore No TAV (Trento)

 

Tunnel del Brennero: un paese dice NO

Comitato STOP-BBT (Prati di Vizze)

 

Il TAV migliora davvero i trasporti?

Ferroviere del comitato NO TAV di Firenze

 

Il modello TAV all'opera: l'esempio del Mugello

Proiezione di un filmato (associazione Idra)

 

 

Associazione di volontariato Idra

Tel. e fax  055.233.76.65; e-mail idrafir@tin.it;

web  http://associazioni.comune.fi.it/idra/inizio.html

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci