Actelios +13,12%
Le attese sui nuovi impianti spingono la capitalizzazione

 

Actelios balza a Piazza Affari per la terza seduta consecutiva. Da mercoledì (+6,20%) il titolo della società che fa capo al gruppo Falk si è messo a correre. Giovedì (+4,96%) è stato annunciato che il gruppo costruirà tre dei quattro termovalorizzatori previsti in Sicilia e ieri le azioni hanno continuato a strappare al rialzo, con volumi record di 819 mila azioni passate di mano contro una media giornaliera di 75 mila pezzi registrata nell’ultimo mese.

La costruzione dei tre impianti, che prevede investimenti in project financing con una ventina di banche, ha avuto il via libera da parte del Consiglio dei Ministri dopo essere stata bloccata dal ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio.

Tuttavia ieri, a mercato chiuso e dopo che il titolo aveva fatto registrare rialzi persino del 20%, Actelios, su richiesta della Consob, ha precisato che “i progetti siciliani restano in attesa di conferma circa l’applicabilità delle incentivazioni tariffarie dedicate all’emergenza rifiuti”. La società, “ha peraltro preso atto favorevolmente del comunicato stampa della Regione Sicilia, a seguito dell’incontro tra il Presidente della Regione Salvatore Cuffaro e il Presidente del Consiglio Romano Prodi che rassicura sullo sblocco degli stanziamenti per i termovalorizzatori in Sicilia”.

Il Sole 24 ORE, 13 gennaio 2008

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci