La "politica ufficiale", lontana e distratta

 

 

Nota di Nimby trentino

 

Pubblichiamo la risposta di Raoul Mantini del Comitato Ambiente Gualdo Cattaneo (Umbria) al Senatore Francesco Ferrante.

Di lui ricordiamo quella sua lettera del 20 ottobre 2006, in cui perorava la causa di Tunnel e TAV del Brennero, nella quale affermava che "si deve alzare il livello del confronto e innanzitutto aumentare l’informazione tra i cittadini".

Annotiamo che da allora, da parte di Legambiente e Democratici del Sì, non è ancora pervenuto alcun contributo utile alla discussione di quei loro "obiettivi complessivi del progetto... condizione fondamentale per fare del Corridoio ferroviario del Brennero un progetto condiviso e dunque efficace", essendo pervenuti solo quello dei proponenti, ovvero inclusi Legambiente, Democratici del Sì - PD, Forza Italia - PdL, SVP, Italia dei Valori ecc.

Ed è probabile che non ne arriveranno altri, né durante questa campagna elettorale né durante quella delle elezioni provinciali dell'ottobre 2008.

 

 

Caro Senatore,

 

noi non ci sediamo ad un tavolo con chi definisce gli inceneritori "un modo moderno ed ecologicamente sostenibile di trattare il ciclo dei rifiuti".

Ve ne accorgete adesso che esistono le associazioni civiche?

Ora, a pochi giorni dal voto, vi ricordate del disagio di intere comunità?

Ci dispiace, caro Senatore, ma questa musica l'abbiamo già sentita.

Volete il nostro voto per poi continuare a fare il porco comodo vostro?

 

Volete il voto degli ambientalisti per poi devastare la Val di Susa perforando 40 km di rocce amiantifere e per dare il via libera all'istallazione di nuovi inceneritori, impianti riconosciuti in tutto il mondo come vere e proprie fabbriche di morte, responsabili dell'emissione di particolato ultrafine impossibile da filtrare anche coi più moderni e sofisticati sistemi di abbattimento, che vivono di sovvenzionamenti pubblici e che solo in Italia continuano ad essere caldeggiati dalla marmaglia politica?

 

Volete il voto dei comitati civici per poi raddoppiare la base americana di Vicenza, perpetuando il vassallaggio militare, politico e culturale nei confronti degli USA, in barba al parere della popolazione che quell'obbrobrio non lo vuole?

 

Se proprio ci tiene ad incontrarci, caro Senatore, venga Lei a trovarci: si metta, ad esempio, in contatto con Michele Pietrelli del Comitato "Ambiente e Legalità" di Perugia, associazione che ha elaborato un piano di gestione dei rifiuti che dimostra quanto sia fattibile, con il solo uso del buon senso, risolvere i problemi della gente... eppure non sappiamo ancora se il Suo compagno di partito, l'Assessore Bottini, si degnerà di prendere in considerazione una cosa del genere, lui che ha definito Paul Connett "un santone" e che non si è mai confrontato con le associazioni civiche in quanto "soggetti  non istituzionali".

 

Faccia Lei il primo passo e noi valuteremo il da farsi.

Ma per il momento non conti di certo sulla nostra presenza.

 

Cordialità.

Raoul Mantini

Portavoce Comitato Ambiente Gualdo Cattaneo

Referente per l'Umbria del Coordinamento Nazionale dei Comitati Civici

 

 

Il 18/03/08, Francesco Ferrante - f.ferrante@legambiente.eu ha scritto:

 

Care amiche, cari amici,

con l'approssimarsi del 13 aprile sono molte le iniziative elettorali che si succedono su tutto il territorio.

Io, che sono candidato al Senato per il Partito Democratico in Umbria, vorrei potere incontrare le associazioni di volontariato e del terzo settore per ascoltare le loro opinioni, le attese, le speranze e i disagi.

Come forse sapete, prima di impegnarmi nelle istituzioni – sono stato eletto in Senato nel 2006 – il mio impegno civile si è svolto tutto dentro Legambiente, di cui sono stato a lungo anche il Direttore Generale, e so quindi per esperienza personale quanto quel mondo avverta in molte occasioni come distante, lontana e distratta la "politica ufficiale".

È vero che spesso il "palazzo" e chi vive là dentro tende a scordarsi la realtà concreta che, al contrario, chi fa associazione ogni giorno, chi è impegnato nel "corpo a corpo" con la società e con il territorio attraverso il proprio impegno di cittadinanza attiva non può proprio dimenticare.

Il miglior vaccino che io conosco per non correre questo rischio di "distanza" è mantenere vivo quel rapporto con il mondo che voi rappresentate.

D'altra parte ho sempre ritenuto necessario, perché i bisogni dell'associazionismo divengano centrali, che le stesse associazioni potessero avere un rapporto aperto e continuo con la politica per provare appunto a cambiarla e per renderla più vicina ai bisogni concreti dei cittadini.

 

Per questo vi chiedo di potervi incontrare

Lunedì 7 aprile

dalle 17 alle 20

al Palazzo delle Associazioni - Aula Magna

Via della Viola 1 – Perugia

Sarà un incontro in cui più che provare a convincervi chi votare – è ovvio che le associazioni per loro natura non possono e non devono schierarsi per un partito o l'altro – vorrò ascoltarvi.

Se lo ritenete, sarei felice se volesse far circolare questo invito tra i vostri associati.

 

Cordialmente 

Sen. Francesco Ferrante

Capogruppo Partito Democratico - l'Ulivo

XIII Commissione Ambiente, Territorio e Beni Ambientali

Senato della Repubblica

Palazzo Madama - 00186 Roma

Tel. 06 67064285 - fax 06 67064777

email: ferrante_f@posta.senato.it; f.ferrante@legambiente.eu

sito internet: www.francescoferrante.it

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci