25 aprile. Liberati o sottomessi?
Intervista a Noam Chomsky - Dossier di Giuseppe Casarrubea

 

 

Noam Chomsky, intervistato da Domenico Pacitti, dice che le accuse a Silvio Berlusconi sono banali in confronto a quanto accade negli Stati Uniti e spiega che l’Italia è stata l’obiettivo principale degli sforzi Usa per sabotare la democrazia fin dalla Seconda Guerra Mondiale; nel merito leggi il dossier del prof. Giuseppe CasarrubeaDocumenti statunitensi e italiani sulla banda Giuliano, la Decima Mas e il neofascismo in Sicilia”.

Chomsky suggerisce come via da seguire le proteste organizzate a livello internazionale. Questa intervista è stata realizzata telefonicamente da Roma mentre il professor Chomsky si trovava nella sua casa nel Massachusetts, subito dopo le elezioni politiche italiane.*

Viene pubblicata da Terrelibere per la prima volta.

Continua

 

Terrelibere, 24 aprile 2008

 

* Nota redazione Ecce Terra: l'intervista è del febbraio 2002.

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci