Bolzano: il TAR annulla gara appalto inceneritore

 

 

Il Tar ha recentemente annullato la gara di appalto per il nuovo inceneritore di Bolzano.

Nonostante le risolute affermazioni dell’assessore Mussner, che l’inceneritore  si farà comunque e presto, riteniamo che questa situazione di stallo potrebbe essere un buon momento di riflessione e di ulteriori acquisizioni scientifiche sul tema, per una migliore valutazione di alternative esistenti.

Lo stesso andamento della raccolta differenziata dell’umido a Bolzano ed alcune aperture recentemente espresse su una futura acquisizione del modello, da noi sempre auspicato, di raccolta porta a porta di tutti i materiali e di premio per i più virtuosi (tariffa puntuale, cioè chi meno produce meno paga), dovrebbero far ripensare complessivamente il sistema di gestione dei rifiuti nella nostra Provincia, pensando ad un modello senza combustioni. 

 

L’aspetto sanitario è uno dei temi più controversi nella diatriba sull’inceneritore e sulla scelta della sua sede, con posizioni contrapposte. Certamente è un tema molto delicato e sensibile per i cittadini, che non abbiamo mai voluto utilizzare in maniera terroristica. Però non si possono nascondere i pericoli esistenti e le nuove conoscenze che proprio in questo periodo sono state pubblicate.

 

Vi segnaliamo in questo senso documenti molto importanti.

Nel primo sono stati resi noti i risultati definitivi della ricerca condotta in Francia da La Veille Sanitarie nelle popolazioni residenti in prossimità di impianti di incenerimento e che mostra un aumento complessivo di rischio per diversi tumori in persone residenti in prossimità di inceneritori e una particolare suscettibilità del sesso femminile.

È possibile che il fumo degli inceneritori sia corresponsabile di un tumore che colpisce un bimbo di undici anni? Questa è la storia di un bambino con tumore, abitante nei pressi di un inceneritore a Forlì e l’inizio della storia processuale; importante perché, per la prima volta, il tribunale pretende un approfondimento giuridico.

L’argomento è interessante e complesso e lunedì 5 maggio alle 21.00,  La7 gli dedicherà una trasmissione.

 

Claudio Vedovelli

Ambiente e Salute, 2 maggio 2008

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci