Della serie: in che mani siamo!

 

S. Mo, Intervista Massimo Buscemi: “Con la tecnologia daremo addio alle discariche”, “Il Sole 24 ORE” Lombardia, 28 maggio 2008

Riportiamo le risposte più “significative” di Massimo Buscemi, Assessore regionale ai Servizi di pubblica utilità della Lombardia, alle domande del giornalista.

 

Ritiene che il trend della produzione di rifiuti rimarrà simile nei prossimi anni?

Ritengo che sarà in crescita. Nel 2011 produrremo circa 5,8 milioni [di tonnellate] di rifiuti [nel 2006 erano 4,9 milioni: il “nostro” prevede, quindi, un incremento del 3,7% all’anno, alla faccia dell’obiettivo prioritario della riduzione! nda]. Ma non bisogna vederlo solo come un fatto negativo. I rifiuti prima di tutto sono l’effetto di un Pil in aumento e di una crescente attività imprenditoriale. E poi possono diventare una risorsa ed addirittura possono rappresentare un investimento in termini ecologici.

 

In che senso?

…penso anche alle nuove tecnologie. Un esempio: a Brescia, nel 2005, grazie al teleriscaldamento, sono state risparmiate 218mila tonnellate di petrolio, e il PM10 è diminuito di 10 volte [Sic! In realtà, il valore limite per la protezione della salute umana, 50 μg/m3 per un massimo di 35 giorni, a Brescia nel 2005 è stato oltrepassato per 149 giorni, rispetto ai 100 giorni nel 2002! Cfr. Arpa Brescia, Rapporto sulla qualità dell’aria in Brescia e provincia, 2005, nda]

 

a cura di Marino Ruzzenenti

Brescia, 6 giugno 2008

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci