Nota della redazione di Ecce Terra

 

La notizia che la finestra di Prati di Vizze con relativo tunnel di servizio di 3 chilometri non verrà fatto è stata data da Luis Durnwalder come se nulla fosse; una fra le decisioni della giunta di fronte ai sondaggi paurosi per il partitone etnico.

In contemporanea c’è la notizia, anche questa piovuta come un fulmine, che il Capitano (Governatore in Italia) del Tirolo, van Staa, dopo aver perso le elezioni, pur ottenendo il 40 per cento e conservando alla ÖVP la maggioranza, è stato sostituito, a due settimane dalle elezioni regionali. La campagna è stata sconvolta dalla lista Dinkhauser, un ex Övp, che aveva fra i suoi candidati Fritz Gurgisser, il capopopolo della resistenza tirolese contro traffico e tunnel e nel suo programma l’avversione alle grandi opere inutili.

Ora in Tirolo si dice che non ci sono i soldi per fare il tunnel di base. Chissà che la prossima puntata (elezioni di autunno in TAA) non vada nella stessa direzione.

 

 

Comunicato STOP-BBT

Prati di Vizze, 24 giugno 2008

Il tunnel-finestra in Val di Vizze non verrà realizzato!

 

Questo è un grandioso successo per la popolazione di Prati, Tulve, Avenes e tutta la Val di Vizze! Il nostro ringraziamento per averci sostenuto dal momento della formazione della nostra iniziativa civica, va innanzitutto alle cittadine e ai cittadini della Val di Vizze, dell’Alta Valle Isarco, dell’Alto Adige, del Trentino, del Tirolo e poi a tutte le associazioni, ai gruppi ambientalisti, al partito dei Verdi e a tutti i partiti di opposizione di lingua tedesca.

Questo successo ci fa capire come coraggio civile, perseveranza e consapevolezza delle proprie ragioni possano trasformarsi in grandi risultati.

Da più parti ci è stato detto che tutto era già stato deciso e che noi stavamo sprecando le nostre energie. Con un mirato e trasparente lavoro d’informazione, siamo invece riusciti a coinvolgere molti cittadini e a convincerli che, anche quando sembra che siano state prese decisioni incontrovertibili, si può lottare con successo.

 

Noi siamo convinti del fatto che senza la nostra pacifica protesta organizzata, vivremmo già in un cantiere. I dirigenti comprensoriali della SVP e l’amministrazione comunale di Prati avrebbero il diritto a rivendicare questa vittoria se, almeno dopo la consegna delle oltre 900 firme contro il tunnel nella nostra valle, si fossero pubblicamente schierati dalla nostra parte.

Per noi la rinuncia a costruire il tunnel finestra della Val di Vizze è un enorme successo. Riguardo al progetto generale dell’opera non possiamo però che ribadire il nostro giudizio negativo e continuiamo a chiedere un immediato stop dei lavori. Siamo convinti della negatività di questo piano per mobilità e trasporti e stiamo ancora aspettando un pubblico dibattito sull’utilità delle opere progettate.

Siamo inoltre ancora in attesa delle promesse immediate (?) misure di riduzione del traffico!

Si è dimostrato che anche in Alto Adige per mezzo delle proteste si può ottenere qualche cosa.

Trattare si può solo quando i decisori politici sono disposti a dialogare con gli interessati.

 

I portavoce di STOP-BBT

Silvia Bacca

Renato Bussola

Klaus Schuster

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci