Piccoli esempi di monologhi sulle salvifiche termoporcherie
Ovvero, quelle che “garantiscono la salvezza spirituale”

 

 

Quello del romano-campano dottor Guido Bertolaso che cita solo “termo” qualche decina di volte, anche se “inceneritore” è di più immediata pronuncia. Bontà sua, nomina 2 sole volte, in scioltezza, la parola “inceneritore” solo quando si riferisce a quel reperto industriale di Bolzano sud che, guarda caso, sembrava essere, secondo i suoi gestori, tra i migliori in Europa in quanto a emissioni, monitoraggi e controlli.

Qui Bertolaso ha pagato una pagina con soldi pubblici, e la collaborazione di A2A e Partenope Ambiente, per “termobenedire” Acerra, i suoi datori di lavoro, il Vescovo e i Campani.

Qui altri "termovalorizzati" su un’altra pagina con rassicurante lettera "aperta” sui miracolistici effetti della loro termoporcheria, altrimenti definito “Impianto insalubre di 1^ categoria”.

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci