Elezioni. Michele Fabbro candidato sindaco: urbanistica, ambiente, economia
«Pergine Attiva», tutti volti nuovi

 

 

PERGINE - Michele Fabbro, 42 anni, titolare di una azienda cittadina del settore informatico, è il candidato sindaco della lista «Pergine Attiva». Propone 23 persone nuove, nessuna di loro fa parte del vasto gruppo dei veterani della politica. Sono tutti espressione della cosiddetta società civile.

 

Fabbro, cosa l'ha convinta a candidarsi?

«Faccio parte di un gruppo che ha deciso di muoversi fuori dalle solite logiche di partito. Siamo stanchi di andare a votare il meno peggio ed allora abbiamo deciso di fare qualcosa per la nostra città».

A cosa tiene maggiormente?

«Allo stesso modo ad una diversa urbanistica, ad una diversa ed assai più incisiva tutela dell'ambiente ed a nuovi rapporti tra il comune ed il cittadino».

Cosa non le va di questa urbanistica?

«L'uso indiscriminato del territorio, questo aumento della popolazione senza l'adeguamento dei servizi indispensabili. Tra l'altro, sappiamo tutti che in città ci sono molti alloggi nuovi, dunque non c'è bisogno di ulteriore uso dei suoli».

 

Nel programma, i temi legati all'urbanistica, all'ambiente ed all'economia tengono campo, anche il no alla strada lungo il torrente Fersina, ma certo non sono i soli cui punta «Pergine Attiva». In lista si trovano persone che hanno fatto parte del gruppo spontaneo «Per un'altra Pergine», sorto qualche anno fa in difesa delle case fersinali e che poi ha affrontato ulteriori tematiche. Ma non solo, le estrazioni culturali ed i riferimenti ideologici delle persone sono diversi, unificati però dalla comune convinzione che in campo politico ed amministrativo è più che mai necessaria la rotazione degli eletti, in modo che non si creino blocchi di interesse in grado di stoppare la libera circolazione delle idee ed il confronto.

 

I candidati in lista sono: Marta Scalfo (1965), Giorgio Perini (1960), Franca Valcanover (1959) Alessandro Fontanari (1952), Dino Visintainer (1960), Fausto Nicolussi (1964), Flavio Martinelli (1956), Roberto Perini (1952), Guido Gerosa (1956), Orfeo Petri (1983), Flavio Baldessari (1971), Ilaria Demozzi (1985), Roberto Casagranda (1950), Mauro Giacomelli (1962), Dominic Perini (1974), Simone Petri (1985), Vania Cicognani (1974), Mariagrazia De Biasi (1964), Elvis Francesco Casagranda (1978), Luca Dellai (1974), Irene Vettorazzi (1979), Danilo Casagranda (1955), Francesca Zampedri (1969).

 

l’Adige, 31 marzo 2009

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci