Auguri, presidente Dellai

 

Gli "egoisti giardinieri" di Nimby trentino regalano al presidente Dellai due poesie di Nazim Hikmet, augurandogli Buon Natale e Buon Anno. Un discreto segno ad uno dei più orgogliosi presidenti che la storia di questa provincia ricordi.

 

 

Prima di tutto l'Uomo
Non vivere su questa terra
come un estraneo
o come un turista della natura.
Vivi in questo mondo come nella casa di tuo padre.
Credi al grano, alla terra, all'uomo.
Ama le nuvole, le macchine, i libri
ma prima di tutto ama l'uomo.
Senti la tristezza
del ramo che secca,
dell'astro che si spegne,
dell'animale ferito che rantola
ma prima di tutto senti la tristezza
e il dolore dell'uomo.
Ti dian gioia
tutti i beni della terra.
L'ombra e la luce ti dian gioia,
le quattro stagioni ti dian gioia
ma soprattutto, a piene mani,
ti dia gioia l'uomo.

 

Il più bello dei mari

Il più bello di mari
è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

 

 

Simonetta Gabrielli

Nimby trentino

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci