Zambarda: «L’impianto è gradito»

Lasino «benedice» l’umido

 

LASINO - Disponibili ad ospitare un impianto di compostaggio? «Certo che lo siamo, e nelle nostre osservazioni al nuovo piano rifiuti rafforzeremo la nostra disponibilità». Mario Zambarda, sindaco di Lasino, non ha dubbi: il centro di compostaggio potrà essere un affare, per l’intera valle dei Laghi.

L’area individuata è la cava di pietra comunale, in parte dismessa, a margine della nuova bretella stradale che porta a Ponte Oliveti, sopra il cementificio delle Sarche. «È baricentrica, servita dalla strada, la casa più vicina è a qualche chilometro: il sito ideale» dice Zambarda. Il piano della Provincia ipotizza un impianto con una potenzialità annua di 12.500 tonnellate, a servizio del Trentino sud occidentale. «Da tempo» spiega il sindaco di Lasino «stiamo ragionando sulle energie alternative. Abbiamo già richiesto al GRTN (il gestore della rete nazionale) di poter realizzare, in conto energia, una centrale fotovoltaica da 45 kW. La realizzeremo in zona artigianale, come copertura del nuovo Crm (centro raccolta materiali), e venderemo l’energia a Trenta spa, che la acquisterà a 0,45 euro al kWh. Riflettendo su questo progetto, ci siamo posti il problema di chiudere il ciclo della raccolta porta a porta dei rifiuti, riducendo i costi di gestione dell’umido. Inoltre, qui in valle, c’è il problema di come smaltire le vinacce esauste delle distillerie, oltre che i residui legnosi dei vivai...». E quindi? «Quindi l’ipotesi è quella di sfruttare la frazione umida dei rifiuti, accanto alle biomasse legnose, per produrre gas metano, da mettere poi in rete o da utilizzare per il teleriscaldamento, ad esempio per il futuro centro natatorio di Padergnone». Solo un’idea? «Siamo nella fase preliminare. L’ipotesi, nel caso della produzione di energia, è di un impianto coperto, che dà più garanzie sul contenimento degli odori. Ovviamente, serve un confronto tra tutti i Comuni, anche sulla possibile gestione pubblico-privata. Ma c’è, fin d’ora, la nostra disponibilità».

 

Do. S.

l’Adige, 25 aprile 2006

 

 

 

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci