Ambiente

Rifiuti e inceneritore, padre Zanotelli incalza l'Unione

 

TRENTO - Padre Alex Zanotelli torna a prendere posizione sul tema dei rifiuti. E lo fa con una dura lettera, nella quale esprime la sua decisa contrarietà al decreto legislativo del 10 febbraio 2006 (la cosiddetta legge delega in campo ambientale). «È grave questo lungo silenzio dell'Unione su questo provvedimento» scrive padre Zanotelli. «Dopo la firma di Ciampi - continua - è calato un silenzio quasi totale su questa legge che costituisce un "terremoto ambientale". È un vero attentato all'ambiente e quindi alla salute dei cittadini».

Zanotelli ricorda le proteste che avevano segnato il percorso della legge delega. «È chiaro come sia i partiti dell'Unione come le regioni, anche di centrodestra, nonché gli enti locali e le principali associazioni ambientaliste abbiano avversato questa legge. Per questo mi meraviglia e mi fa male soprattutto questo silenzio».

Il missionario comboniano sottolinea come «il decreto legge violi più volte il dettame costituzionale, disattendendo importanti normative comunitarie e ignorando i risultati di numerose commissioni di indagine».

Di qui, le richieste all'Unione. «Chiediamo - scrive Zanotelli - di esprimere il ripudio del decreto delega così com'è». Non solo: «L'Unione si appelli alla Corte costituzionale perché si esprima al più presto sul decreto». Infine, si chiede «di istituire un gruppo di lavoro con rappresentanti di tutte le forze politiche dell'Unione insieme a quelle delle regioni di centrosinistra che hanno già inoltrato ricorso alla Consulta».

Intanto, ieri mattina, in piazza Dante, un gruppo di esponenti della Filcams Cgil ha organizzato un picchetto per protestare contro l'impianto di Ischia Podetti. «Rifiutiamo l'inceneritore»: questo il titolo del manifesto distribuito ieri dai sindacalisti, contenente «le menzogne sull'impianto» (dai costi alle emissioni). E per chi vuole approfondire l'argomento, la Cgil suggerisce anche un testo scritto a quattro mani da Marco Boato e Attilio Tornavacca. Quest'ultimo consulente del Comune per la redazione del piano dei rifiuti cittadino.

 

Ma. Gio.

Corriere del Trentino, 20 maggio 2006

 

 

 

 

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci