----- Original Message -----

From: Patrizia Gentilini

To: restodel carlino ; corriereforli ; lavocediromagna

Sent: Wednesday, August 09, 2006 9:12 PM

Subject: regali di Natale

 

Spett.li Redazioni: Corriere di Forlì, La Voce e Resto del Carlino. Invio questa sorta di "lettera aperta" pregandone pubblicazione integrale e massimo risalto, a seguire inoltro documento dell'Ordine dei Medici di Modena.

 

Cordiali saluti,

Patrizia Gentilini

 

Regali di Natale

 

È di pochi giorni fa la notizia che gli asili nella zona di Villa Selva non possono aprire per la pessima qualità dell'aria; questo succede mentre si sta procedendo alla triplicazione dell'inceneritore di Hera e alla duplicazione di quello di Mengozzi... viene spontaneo chiederci che cosa succederà quando gli impianti funzioneranno a pieno regime...

Forse per il prossimo Natale potremmo regalare ai nostri bambini piccoli scafandri o bombolette per inalazioni di "aria pulita" che certo non tarderanno a comparire sul mercato.

Intanto gli abitanti del quartiere di Villa Selva, nonché i bambini che lì risiedono, vivono, giocano - ed ancora hanno questa inveterata abitudine di respirare - potrebbero seguire corsi di apnea.

Si potrebbe continuare a lungo e verrebbe da ridere se non ci fosse da piangere...

Si ricorda che:

  • La Pianura Padana è una delle cinque aree più inquinate del pianeta.
  • Nei MASCHI, in Romagna, si è registrato un aumento del 6.14% di cancro dagli anni 93-98 agli anni 98-2002 (+1,4% in Italia). Siamo i primi in regione con 498.2 nuovi casi/anno/100.000 (Italia 470.3).
  • Nelle FEMMINE in Romagna l'incremento è stato del 10.5% dagli anni 93-98 agli anni 98-2002 (+4.79% in Italia). Siamo al 3° posto in regione e registriamo 425.2 nuovi casi/anno/100.000. (in Italia 389.7).

È bene sapere che la regione Emilia Romagna registra la più alta incidenza di cancro nel sesso femminile di tutta Italia... non per nulla forse le donne sono considerate le "sentinelle" dell'ambiente, in quanto più sensibili all'inquinamento rispetto ai maschi.

Cari Sindaci, Assessori, Autorità... con atto notorio vi sono state consegnate 409 firme di Medici preoccupati per il potenziamento degli inceneritori, sono stati promossi eventi pubblici, audizioni, conferenze su questi temi, l'Associazione Medici per l'Ambiente a livello nazionale ha preso una chiara posizione già nel gennaio scorso, il TAVOLO CONGIUNTO DELLE ASSOCIAZIONI - in cui ricordo sono ben 5 le associazioni di carattere sanitario - ha depositato 53 pagine di OSSERVAZIONI AL PIANO PROVINCIALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI: avete avuto la bontà di leggerle e prenderne atto?

Sappiate che poche settimane fa anche L'ORDINE DEI MEDICI DI MODENA ha preso ufficialmente posizione come da documento allegato.

Ci risulta infine che, a tutt'oggi, i Sindaci siano i primi responsabili della Salute dei propri concittadini: che cosa dobbiamo pensare? che cosa vi sta più a cuore?

Il profitto che arriverà alle multiutility dall'incenerimento grazie a leggine da "furbetti del quartierino", che equiparano i rifiuti a fonti rinnovabili, o la nostra salute e quella dei nostri bambini?

Il problema dei rifiuti ha una semplice soluzione, se solo facessimo una seria politica delle "R" (Riduzione, Riciclo, Riuso, Raccolta differenziata): imbocchiamo altre strade se non vogliamo compromettere non solo il nostro Futuro, ma anche il nostro Presente e sappiate che per Natale ai nostri bambini vorremmo regalare ARIA PULITA!

 

Associazione Medici Per l'Ambiente ISDE Forlì

Il Referente Dott.ssa Patrizia Gentilini

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci