Pubblichiamo il gradito contributo del

sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli

Nimby trentino

 

----- Original Message -----

From: Luigi Spagnolli

To: Helmuth ; 'ecceterra'

Cc: 'dello sbarba riccardo' ; wally.rungger@tin.it ;

redazione@corrierealtoadige.it ; s.casalini@corrieredeltrentino.it ;

s.petrone@corrierealtoadige.it ; silvano.bassetti@comune.bolzano.it ;

patrizia.trincanato@comune.bolzano.it ; luigi.gallo@comune.bolzano.it ;

luisa.gnecchi@provincia.bz.it ; klaus.ladinser@comune.bolzano.it ;

vice.sindaco@comune.bolzano.it ; noinc@yahoogroups.com ;

'fabbri fabrizio'

Sent: Thursday, August 10, 2006 2:15 PM

Subject: Re: VECCHIE GENERAZIONI

 

Caro Helmuth,

 

Ti ringrazio per il tempo e le energie che hai speso per rispondere al signor Rizzoli, anche se, come Tu stesso prevedi, probabilmente non serve a nulla.

Spero almeno che serva a far riflettere qualcuno degli altri destinatari della mail.

E la riflessione, ritengo giusto ribadirlo, deve partire da un presupposto condiviso: noi amministratori di Bolzano ci adoperiamo, e continueremo a farlo, nell'interesse dei nostri concittadini, interesse che si collega indissolubilmente alla conservazione e, dove possibile, al miglioramento dell'ambiente in cui viviamo.

Questo nostro adoperarci si inserisce in percorsi già da tempo avviati, che vanno in ben precise direzioni verso determinati traguardi, buoni o cattivi che siano: qualsiasi deviazione repentina e radicale da tali percorsi è foriera, per la natura stessa dell'attività delle Pubbliche Amministrazioni, di danni collettivi molto maggiori anche solo del semplice proseguirli. Ma noi non vogliamo semplicemente proseguire nei percorsi segnati: vogliamo migliorarli, con pazienza ed attenzione, senza snaturare quanto di buono fatto da chi ci ha preceduto, in modo da lasciare materia positiva a chi verrà dopo di noi.

Non accetto in alcun modo che chiunque, senza avere incarichi di responsabilità, libero di dire qualsiasi cosa e di allarmare gratuitamente o meno una quantità di persone, ci dipinga come dei malfattori per scelta che deliberatamente rinunciano a perseguire le soluzioni più virtuose per lo smaltimento dei rifiuti e per la conservazione dell'ambiente. Le soluzioni più virtuose, nel contesto in cui ci troviamo, sono quelle che abbiamo scelto e siamo pronti a dimostrarlo in qualsiasi sede e con qualsiasi interlocutore.

Ma le persone come il sig. Rizzoli non accetteranno mai un confronto sereno e deontologicamente corretto su questi argomenti: essi infatti vogliono solamente la lotta, la barricata, la gratificazione facile della piazza. Noi invece, che abbiamo responsabilità di amministratori pubblici non solo rispetto all'oggi, ma anche al domani e al dopodomani, ci facciamo carico anche di scelte impopolari con la consapevolezza che, ora e qui, non c'è di meglio.

Accetto e mi faccio carico, e lo faccio in nome di tutti coloro che collaborano con me nel governare la nostra città, di qualsiasi critica, ma non dell'accusa di non essere persone serie. E ringrazio tutti coloro che ci aiutano in questa nostra mission.

 

Luigi Spagnolli - Sindaco di Bolzano

Cerca

Aggiornamenti

Aggiornati

Inserisci il tuo indirizzo e-mail.  Sarai avvisato ad  ogni aggiornamento  di Ecce Terra.

Inserisci